Brittany Maynard ha scelto di morire

Brittany Maynard è morta. La giovane ragazza americana di 29 anni, colpita da una grave forma di tumore al cervello, ha scelto di morire. A darne notizia i familiari che l’hanno accompagnata nell’ultimo viaggio proprio come aveva deciso lei.
La vicenda di Brittany aveva sollevato forti discussioni negli Stati Uniti e non solo. La possibilità di scegliere come e dove morire è un tema dibattuto in tutto il mondo.
La ragazza aveva annunciato con un video la sua decisione di togliersi la vita con il suicidio assistito. Aveva raccontato le sofferenze della malattia, scoperta pochi giorni dopo il matrimonio, e la scelta di morire con dignità risparmiando a se stessa ed ai familiari l’incubo di vederla peggiorare giorno dopo giorno sino a scivolare nel nulla senza dignità e con atroci dolori.
Il cancro che l’ha colpita è di una forma che non lascia scampo e annulla giorno dopo giorno la volontà e la forza del malato.

Brittany Maynard ha convinto il marito e i familiari della sua scelta e si è addirittura trasferita in Oregon dove le leggi autorizzano i cittadini a decidere per la loro morte assistita.
Alcuni giorni fa si era diffusa la notizia secondo la quale Brittany aveva deciso di “rinviare” la morte rispetto alla data prevista poiché le sue condizioni di salute erano peggiorate meno del previsto.
Un viaggio al Grand Canyon aveva lasciato pensare che la decisione fosse stata cancellata ma invece Bryttany Maynard aveva solo deciso di trascorrere un ultimo week end con il marito prima di dire addio alla vita.

Sul sito thebrittanyfund.org il video delle sue ultime volontà e un messaggio di commiato: “Arrivederci a tutti i miei cari amici e alla mia famiglia che amo. Oggi e’ il giorno che ho scelto per morire con dignita’, tenuto conto della malattia in fase terminale, questo terribile cancro al cervello che mi ha imprigionato…ma mi avrebbe imprigionato tanto di più”.