traghetto Norman Atlantic
traghetto Norman Atlantic

La Spezia – E’ salito a 7 il bilancio dei morti nell’incendio divampato sul traghetto Norman Atlantic in navigazione tra la Grecia ed il porto di Ancona. Lo ha comunicato la Guardia Costiera che coordina le operazioni di salvataggio dopo una comunicazione con i soccorritori ancora a bordo del traghetto.
A bordo della nave l’incendio non è ancora stato domato ed il denso fumo che avvolge il traghetto non aiuta di certo le operazioni di salvataggio che avvengono con l’uso di elicotteri che caricano i passeggeri ad uno ad uno e li trasportano sulle navi appoggio.
A bordo dovrebbero essere rimasti solo i membri dell’equipaggio, tra i quali il comandante spezzino Argilio Giacomazzi, 62 anni ma si teme che possano esserci altri clandestini come quelli già salvati nelle scorse ore. Un numero imprecisato di persone che, non figurando negli elenchi ufficiali dei passeggeri, potrebbero restare intrappolati a bordo del traghetto senza che nessuno se ne accorga.
Intanto proseguono le indagini sull’incidente e l’armatore si dice sicuro di poter dimostrare la propria innocenza e si è messo a disposizione degli inquirenti.
A gettare qualche sospetto i recenti controlli effettuati sulla Norman Atlantic che avevano rilevato problemi proprio alle paratie anti incendio. Difetti che, però, non avevano fatto scattare alcun divieto alla navigazione.
Si attende che la nave possa essere trainata in un porto italiano per poi poter eseguire controlli più approfonditi e cercare eventuali responsabilità.