Peschereccio affondato a Civitanova MarcheRavenna – Sono riprese alle prime luci dell’alba, al largo del porto di Ravenna, le ricerche dei 4 marinai che risultano ancora dispersi dopo lo scontro tra due navi mercantili avvenuto ieri.

L’impatto tra una nave turca ed una del Belize è avvenuto a 3 miglia al largo ed in condizioni meteo che hanno creato molti problemi ai soccorritori.
La forte nebbia potrebbe aver contribuito alla tragedia anche se non si comprende come i due comandanti non si siano accorti della presenza di altre imbarcazioni vista la dotazione di radar di bordo proprio per tale scopo.
Due i morti sino ad ora e cinque marinai sono ricoverati in ospedale ma il passare delle ore rende sempre più improbabile trovare altre persone ancora vive in mare.
I dispersi sono 4 marinai turchi che viaggiavano sulla Gokbel, il mercantile che è affondato poco dopo il terribile impatto.
La seconda nave, la Lady Aziza, non ha riportato gravi danni.

Un’indagine è in corso per stabilire cosa sia avvenuto ieri mattina alle 8.40 quando le due navi erano rispettivamente in entrata ed in uscita dal porto e si sono urtate senza che nessuno dei due equipaggi si sia accorto della presenza di un’altra imbarcazione.