Sismografo
Sismografo

Spezzano della Sila (Cosenza) – Hanno preferito trascorrere la notte al freddo in auto molti dei residenti dei paesi attorno a Spezzano della Sila dove, ieri sera, si sono registrate alcune forti scosse di terremoto.
Adulti e bambini hanno dormito nelle macchine posteggiate in zone aperte e senza edifici nelle vicinanze per paura che una nuova scossa di terremoto potesse far crollare le case.

Ieri sera la terra ha tremato nel Cosentino con due scosse di magnitudo 4,4 alle ore 22.43 ed una seconda di magnitudo 3.3 pochi minuti dopo.
Fortunatamente non si sono registrati danni a cose e persone ma la paura è stata tanta.
A preoccupare soprattutto la rapida sequenza delle scosse cui sono seguite altre 4 di entità molto minore.

L’epicentro del sisma, che si e’ sprigionato ad una profondità di circa 11 chilometri, è stato localizzato tra i comuni di Spezzano della Sila, Spezzano Piccolo e Serra Pedace ma il terremoto è stato avvertito distintamente anche nel Catanzarese e nel Crotonese.