Polizia di Palm Beach -California
Polizia di Palm Beach -California

Long Beach (California) – Il cadavere della piccola Eliza Delacruz è stato trovato in un cassonetto dei rifiuti a 200 chilometri dalla sua casa, in California. La piccola, di appena due settimane di vita, era stata rapita al termine di una sparatoria nella quale sono rimasti feriti il padre, la madre e uno zio.
Non è ancora chiaro se la piccola sia morta in seguito all’abbandono o se, invece, ad ucciderla sia stato lo stesso uomo che ha ferito i parenti.
Subito dopo il rapimento le forze dell’ordine statunitensi avevano dato il via ad una gigantesca caccia all’uomo che purtroppo non ha salvato la piccola, ritrovata ormai cadavere all’interno di un cassonetto a Imperial Beach, località turistica vicino al Messico.
Il corpicino era all’interno di un sacchetto della spazzatura, particolare che alimenta la convinzione che la piccola sia morta soffocata.
Non è ancora chiaro chi sia il responsabile della sparatoria e del rapimento ma gli inquirenti che indagano sul caso sono convinti che l’uomo conoscesse la famiglia e presto potrebbero emergere importanti novità.