Carabinieri trovano bara rubata
Carabinieri trovano bara rubata

Aci Catena (Catania) – E’ stata ritrovata, nascosta nello stesso cimitero dal quale era stata trafugata, la bara della sorella di un imprenditore catanese che aveva ricevuto una richiesta di riscatto da 50mila euro.
I carabinieri della compagnia di Acireale hanno ritrovato la bara scomparsa nell’ottobre scorso dal cimitero di Aci Catena, nel Catanese e per la quale era stata chiesta una somma di denaro.
Per restituire il feretro e il corpo della sorella, i malviventi avevano chiesto ad un imprenditore locale una somma di 50mila euro ma l’uomo aveva subito denunciato l’episodio alle forze dell’ordine.
Le ricerche sono scattate immediatamente ma solo ora la bara è stata ritrovata. I rapitori l’avevano rimossa dalla tomba di famiglia dell’imprenditore e l’avevano nascosta in un’altra zona, sempre all’interno dello stesso cimitero.
Indagini in corso per identificare l’autore del gesto e assicurarlo alla Giustizia.
Secondo gli inquirenti il gesto è stato ideato al di fuori del mondo della criminalità organizzata.