Home Mondo Musica

Simon Cowell parla dello stop degli One Direction: “Sono esausti”

Simon Cowell

Simon Cowell capisce appieno il perché dello stop che hanno deciso di prendersi gli One Direction.

Il guru della musica, nonché manager del gruppo, ha recentemente rilasciato un’intervista al Daily Mail’s Event spiegando che i ragazzi in questi cinque anni hanno lavorato duro senza mai fermarsi, ora la necessità di una pausa era più che giusta.

“Il modo in cui vedo questa cosa è molto semplice. Ho lavorato con gli One Direction per cinque anni e loro  leteralmente stanchi”, ha spiegato Cowell per poi aggiungere che non sa se il gruppo si riformerà dopo la pausa. Ma, nonostante la notizia, non si è detto preoccupato a riguardo: “Hanno bisogno di tempo lontano dalla luce dei riflettori ma alla fine staranno bene se tornerano e lo faranno. Se così non fosse comunque staranno bene”.

Simon ha poi proseguito spiegando quanto voglia bene ai ragazzi, spiegando che la loro relazione è molto di più di una relazione di lavoro. “Attualmente sono fuori dal contratto con me e lo sono da due anno. Hanno avuto offerte da molti zeri da diverse etichette. tutti sono saltati sul carrozzone”.

Spiegato quanto accaduto con lui, Cowell ha anche parlato di zayn Malik, il quarto della band, raccontando qualcosa riguardo al suo abbandono.

Il ragazzo era sempre molto triste  come capita a diverse star in giovane età. Sapeva che sarebbe uscito dalla band ancora prima che succedesse: “Era triste, la mia concetrazione è per i ragazzi. Zayn non era in un grande ambiente e non era in un buon periodo. Più che lasciare gli altri, ha voluto allontanare se stesso”.

La band ha da poco rilasciato il quinto album in studio dal titolo “Made in the A.M.”. La pausa di cui tanto si chiacchiera arriverà solo l’anno prossimo.

 

 

Exit mobile version