Ozono ancora oltre i limiti a Pegli
Ozono ancora oltre i limiti a Pegli

Genova – E’ stata una giornata particolarmente calda quella di ieri, con temperature elevate e condizioni di afa su tutta la città. Questo ha contribuito ad un superamento dei limiti di ozono in alcune zone, come evidenziano i dati registrati dalle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria sparse su tutto il territorio genovese.

Dieci sono stati gli sforamenti complessivi della soglia di informazione alla popolazione, fissata per i 180 migrogrammi per metro cubo, ed hanno riguardato Pegli ed il passo dei Giovi.

La cabina sulle alture di Pegli ha registrato alti livelli di ozono per la fascia oraria compresa tra le 14.00 e le 18.00 con una media di concentrazione che ha toccato i 198 migrogrammi tra le 15.00 e le 16.00. Si tratta del secondo giorno consecutivo in cui sulle alture pegliesi la concentrazione di ozono supera i 180 microgrammi.

Limiti superati anche al passo dei Giovi dalle 16.00 alle 22.00. Ozono nei limiti, invece, in tutte le altre centraline della rete. Nella norma anche gli altri inquinanti controllati: monossido di carbonio, biossido di azoto, diossido di zolfo e polveri sottili.

Le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare evidenziano ancora per la giornata di oggi condizioni favorevoli al ristagno degli inquinnati nell’aria e per questo, il centro operativo metropolitano, sconsiglia lunghe esposizioni all’aria aperta per anziani, bambini e persone con problemi respiratori.