stadio Luigi Ferraris di Genova

Genova – Nonostante l’allerta meteo gialla per temporali e piogge previste per il fine settimana, al momento non c’è il rischio rinvio per il 115° derby della Lanterna, che si giocherà sabato 4 novembre alle ore 20:45. Probabile partita sotto la pioggia dunque, che vedrà il Genoa di Ivan Juric giocarsi il tutto e per tutto nella stracittadina contro una Sampdoria a 14 punti di distanza, lontana come poche altre volte nel corso della storia delle due squadre.

Nonostante la tensione non sia alle stelle tra le due tifoserie, i controlli per garantire la sicurezza fuori e dentro allo stadio L. Ferraris sono già stati organizzati, con sopralluoghi per verificare la presenza di materiale abbandonato nei giorni antecedenti la partita. Circa 200 unità tra carabinieri e reparto mobile della polizia saranno presenti nelle zone antistanti lo stadio, e circa 400 steward sono stati convocati per garantire il presidio sugli spalti. Il cosiddetto “nucleo pronto impiego” si troverà tra Corso De Stefanis e Via Canevari, per controllare eventuali tafferugli tra le tifoserie avversarie, prima e dopo la partita.

A scendere in campo saranno due formazioni ancora in via di definizione, tra dubbi dell’ultimo minuto e sana ansia da prestazione. Al momento, i giocatori che potrebbero più realisticamente scendere in campo sono:

Per il GENOA (3-4-2-1): Perin, Izzo, Rossettini, Zukanovic, Rosi, Bertolacci, Omeonga, Laxalt; Rigoni, Taarabt; Lapadula.

Per la SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Praet, Torreira, Linetty; Caprari; Zapata, Quagliarella.

La voglia di vincere è forte da ambo le parti, nella speranza di conquistare la terza vittoria consecutiva nel derby per la squadra di Giampaolo, e di dare un colpo di coda da questo momento particolarmente sfavorevole per i rossoblù.