Genova – Chiuderà alle 10 di questa mattina, a Sestri Ponente, via Siffredi, arteria fondamentale per il traffico cittadino da e per il ponente. La riapertura, salvo ritardi nei lavori, è attesa per il pomeriggio di domani, domenica 3 febbraio.

Compatibilmente con le condizioni meteo, infatti, proseguiranno le operazioni legate alla realizzazione del secondo viadotto di collegamento fra la via Guido Rossa e il casello Autostradale di Genova Aeroporto. In particolare, si procederà a posizionare il primo tratto di impalato di scavalco della linea ferroviaria, lungo circa 77 metri.
Il provvedimento di chiusura scatterà alle ore 10 di sabato 2 e proseguirà sino alle ore 17 di domenica 3 febbraio con blocco del transito veicolare e pedonale in via Siffredi, nel tratto compreso tra piazza Savio e via Albareto.

Per la direzione ponente il flusso veicolare proveniente da Via Cornigliano sarà deviato su via Guido Rossa (direzione levante), raggiungerà la rotatoria d’Acri dove potrà effettuare l’inversione del senso di marcia per via Guido Rossa (direzione ponente) e, unendosi al flusso veicolare già presente sulla medesima strada, imboccare la nuova rampa sud, raggiungere la zona dei caselli autostradali, entrare in autostrada oppure, tramite la rampa di via Vallebona, invertire il senso di marcia e ridiscendere verso Aeroporto o Sestri Ponente.

Per la direzione levante il flusso veicolare proveniente da via Albareto sarà deviato sulla rampa direzione Aeroporto e attraverso l’itinerario formato da rotatoria Castruccio, via Pionieri e Aviatori d’Italia e via della Superba raggiungerà la rotatoria d’Acri da dove potrà proseguire su via Guido Rossa in entrambe le direzioni.

Per i veicoli provenienti dall’Autostrada resta attiva l’attuale viabilità.

I mezzi di Trasporto Pubblico Locale collettivo transiteranno, in entrambi i sensi, su via della Superba e riprenderanno il regolare percorso in via Siffredi (altezza via dell’Acciaio) per la direzione ponente e in via Cornigliano (altezza via Bertolotti) per la direzione levante.

A rendere ancora più caotica la situazione lo sciopero dei vigili urbani indetta per la giornata di domenica per il mancato rispetto degli accordi da parte del Comune di Genova.
Lo sciopero non garantirà la presenza di personale nella zona con conseguente rischio di gravi disagi alla circolazione.