Milano – Liliana Segre sarà scortata da due Carabinieri.

E’ la decisione del prefetto di Milano Renato Saccone, arrivata dopo le minacce via web rivolte alla senatrice a vita e dopo lo striscione di Forza nuova, esposto nel corso di un appuntamento pubblico a cui la Segre stava partecipando.

La scelta di assegnare due uomini dell’arma è arrivata durante il Comitato per l’ordine pubblico e per la sicurezza che si è tenuto ieri.

La Procura di Milano, intanto, ha avviato un’indagine al momento contro ignoti per fare chiarezza sulle minacce e sugli insulti ricevuto dalla senatrice.

 

Rispondi