Osservatorio Astronomico del Righi

Genova – Un’apertura pubblica speciale per bambini e famiglie quella dell’Osservatorio Astronomico del Righi in programma per domani, domenica 26 gennaio.

Si comincia dalle 15.00 con la proiezione, in Aula Planetario, di “I bimbi e l’abad-Jour del cielo”, si prosegue alle 16.00 con “Pleiadi: le fiabe delle sette sorelle del cielo” e alle 17.00 con “Viaggio tra i parenti”.

Ogni attività durerà circa 45 minuti circa. Le prime due proiezioni sono pensate per un pubblico dai quattro anni in su, mentre la terza per i bambini dai sei anni.

Programma diverso nel Nuovo Planetario del Parco delle Mura dove, alle 16.00 e alle 17.00, avrà luogo il laboratorio didattico “L’arcobaleno delle stelle”, un’attività durante la quale i bambini impareranno l’importanza del colore delle stelle per la loro classificazione.

Età consigliata dai cinque anni in su per una durata complessiva di 45 minuti.

A partire dalle 18.00, al telescopio dell’osservatorio, sarà possibile osservare Venere e gli astri dell’inverno. turni ripetuti di circa 30 minuti.

Ancora, alle 18.00, la speciale proiezione full-dome “A bordo della Stazione Spaziale Internazionale”, un’attività che ci porterà a conoscere da vicino i moduli che compongono la Stazione Spaziale e la vita degli astronauti in orbita attorno alla Terra.

Alle 18.27 sarà possibile osservare il passaggio della Stazione Spaziale sopra il cielo di Genova.

E’ possibile seguire diverse attività, anche in combinazione tra loro, secondo la scelta dei visitatori.

Il contributo richiesto varia a seconda delle attività scelte.

In caso di osservazione al telescopio, possibile solo in caso di condizioni meteo favorevoli, il contributo è di 3 euro per gli adulti e 3 per i bambini tra i 4 e i 12 anni.

Per ogni proiezione in planetario o per la partecipazione al laboratorio didattico il contributo richiesto è di cinque euro per gli adulti e quattro per i bambini dai 4 ai 12 anni.

Nel caso si desiderasse partecipare a più attività proposte o a una combinazione fra di esse, il contributo richiesto varierà a seconda della combinazione prescelta e sarà inferiore alla somma dei contributi per le singole attività svolte: ad esempio, se l’osservazione al telescopio si combina a una qualsiasi altra attività, il contributo richiesto diviene 2 euro per gli adulti e uno per i bambini.

Per tutte le attività non è richiesta la prenotazione, si invitano gli interessati a presentarsi in osservatorio con circa una mezz’ora di anticipo rispetto all’attività prescelta.