Molini di Triora esplosioneMolini di Triora (Imperia) – Ancora miglioramenti per i ragazzi coinvolti nell’esplosione in un appartamento del piccolo comune imperiese, la notte del 31 ottobre. Tutti e quattro i ragazzi gravemente ustionati e sopravvissuti all’esplosione respirano ora in modo autonomo e tre di loro verranno presto trasferiti dal reparto di terapia intensiva del centro grandi ustionati dell’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena, al reparto di terapia sub intensiva.
A comunicarlo la Asl 3 che in una nota riporta che “respirano autonomamente e le ustioni sono in costante miglioramento”.
Le condizioni più complesse sono quelle dell’unica ragazza coinvolta nell’esplosione. La giovane ha più del 60% del corpo straziato dalle ustioni e la sua vita non è fuori pericolo.
Poco dopo il terribile episodio era deceduto Leonardo Franza, 20 anni, originario di Riva Ligure.

 

Rispondi