Genova – Amt ferma gli ascensori di Montegalletto e di Quezzi e la funicolare di Sant’Anna.

Gli stop rientrano nel programma di rimodulazione del servizio che l’azienda ha avviato da lunedì 16 marzo con l’entrata in vigore del nuovo orario feriale speciale.

Continuano dunque gli aggiustamenti del servizio e le rilevazioni confermano la drastica riduzione dei passeggeri, vista la limitazione degli spostamenti.

Inoltre, sugli impianti verticali, i conduttori abilitati disponibili, al momento, non risultano in numero sufficiente a soddisfare i carichi di lavoro su tutto il sistema di trasporto verticale.

A partire da oggi, venerdì 20 marzo, saranno quindi chiusi gli ascensori di Montegalletto e di Quezzi e la funicolare Sant’Anna.

La decisione è stata presa alla luce dei dati di utilizzo e tenendo conto che questi impianti servono zone collegate anche da linee bus e pertanto ugualmente raggiungibili dai cittadini. 

Sempre da oggi saranno in vigore anche modifiche al servizio della funicolare del Righi e della cremagliera di Granarolo.

La funicolare Zecca Righi effettuerà servizio tutti i giorni fino alle ore 18.40, questo l’orario dell’ultima corsa dai due capolinea. 

A seguire, fino a fine servizio, sarà in funzione il bus sostitutivo F2.

La cremagliera di Granarolo nei giorni feriali e al sabato effettuerà servizio fino alle ore 18.20, con l’ultima corsa da Principe.

Dopo quest’ultima corsa sarà in servizio il bus sostitutivo G1. Nelle giornate festive la cremagliera sarà chiusa e sarà in servizio per tutto il giorno la linea G1.

Gli altri impianti al momento restano aperti con il consueto orario.

L’impegno di AMT, anche in queste giornate di estrema difficoltà, è di continuare a offrire un servizio di trasporto pubblico comunque efficace in relazione all’attuale quadro della mobilità cittadina.

 

Rispondi