Genova – Sciopero generale dei dipendenti dei supermercati della Liguria per l’emergenza coronavirus. L’hanno indetto per domenica 29 marzo, i sindacati che tutelano i lavoratori impegnati nei supermercati della Liguria.

“Le lavoratrici e i lavoratori del commercio alimentare – scrivono in sindacati – ce la stanno mettendo tutta per garantire un servizio efficiente e puntuale, oggi più che mai di estrema necessità, ma hanno bisogno di riposare di più vista la quantità di ore che stanno svolgendo. Per questo abbiamo chiesto sia a livello regionale che nazionale la chiusura domenicale; abbiamo chiesto anche che le aperture non superino le 12 ore al giorno e che tutti coloro che sono impiegati nel settore possano lavorare in sicurezza per tutelare la loro salute, quella delle loro famiglie e quella di tutti voi che andate a fare la spesa.
Ecco perchè abbiamo dichiarato sciopero per domenica 29 marzo, certi della comprensione e della solidarietà che riserverete a tutti coloro che aderiranno.
Le lavoratrici e i lavoratori della grande distribuzione alimentare garantiscono, anche in questi giorni di emergenza e grande preoccupazione, la spesa di ognuno di noi. Garantiamo e tuteliamo anche noi la loro salute: non è essenziale fare la spesa la domenica!
Chiudere la domenica sarebbe il meritato grazie a chi sta garantendo un servizio essenziale con grande senso di sacrificio nonostante la paura. State certi che da lunedì torneranno a servire il paese”.

Filcams Cgil Liguria spiega ai clienti: “State certi che da lunedì torneranno a servire il paese. Chiudere la domenica sarebbe il meritato grazie a chi sta garantendo un servizio essenziale alla collettività.”
#IoRestoACasa è l’hashtag che il Governo ha lanciato in questo momento di grande emergenza sanitaria.

#AumentiamoLeDifese

Rispondi