Genova – E’ stato sorpreso mentre lanciata droga e cellulari ai detenuti del carcere di Marassi l’uomo arrestato ieri dagli agenti della Polizia Penitenziaria.

Gli uomini del Nucleo Traduzioni della Polizia Penitenziaria, insieme ai colleghi del Reparto e della sala di Regia del Carcere di Marassi, hanno condotto un’operazione che ha portato a identificare e arrestare un uomo che da via Clavarezza lanciava all’interno del penitenziario genovese pacchetti con droga e smartphone ritrovati nel cortile passeggi.

Michele Lorenzo, segretario regionale per la Liguria, del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE si è complimentato per l’arresto, “frutto di una pianificata e attenta attività di indagine e intelligence che si è protratta ovviamente ben oltre le ordinarie ore di servizio”.