auto d'epocaGenova – Mettevano online annunci per la vendita a prezzi vantaggiosi di auto d’epoca e pezzi di ricambio originali e poi fuggivano con la “caparra” versata per confermare l’acquisto. I carabinieri del nucleo investigativo di Genova hanno scoperto e bloccato una banda specializzata nelle truffe su Internet a ignari collezionisti.
Cinque le persone indagate, quattro sono finite in manette ed una agli arresti domiciliari e decine le truffe scoperte ma si sospetta possano essere moltissime quelle non denunciate.

La banda pubblicava falsi annunci proponendo auto d’epoca e pezzi di ricambio originali a prezzi vantaggiosi e poi si faceva spedire somme di denaro anche importanti per “confermare” l’acquisto.
Il trasferimento di denaro avveniva sempre su carte prepagate tipo Postapay che erano in realtà intestate a prestanome.
Quando l’acquirente si insospettiva, i truffatori sparivano nel nulla.

(foto Archivio)

Rispondi