incendio voltri zinkalGenova – E’ stato finalmente dichiarati spento l’incendio divampato nel pomeriggio di mercoledì scorso negli stabilimenti di una fonderai di materiali zincati di via delle Fabbriche, nell’immediato entroterra di Voltri. I vigili del fuoco sono finalmente riusciti a domare il rogo, con poche fiamme ma con temperature altissime che si era attivato per cause ancora da accertare in un’area della fonderia.
E proprio a causa delle alte temperature si è dovuto attendere che il materiale surriscaldato si raffreddasse per evitare esplosioni.
Ora i vigili del fuoco provvederanno alla bonifica e alle prime indagini sulle cause dell’incendio ma è noto che parte dei materiali utilizzati perle lavorazioni come la polvere di zinco possono sviluppare fiammate in particolari condizioni, anche solo a contatto con l’aria.
Cresce intanto la preoccupazione della popolazione residente nella zona che teme che si siano sviluppate sostanze tossiche nell’aria e chiede che vengano diffusi i dati rilevati da Arpal e se sono stati effettuati particolari campionamenti nell’atmosfera della zona, prima e durante l’incendio.
Non si tratta infatti del primo incidente di questo tipo. Nel dicembre 2020 un altro maxi incendio aveva fatto alzare dallo stabilimento una colonna di fumo che aveva preoccupato molti.
Si chiede agli enti preposti di rendere pubbliche le rilevazioni fatte e di accertare se siano stati rilasciate o meno sostanze tossiche.

(Foto di Archivio)

Rispondi