Genova – Manto stradale di via Piacenza da rifare, a Molassana, e l’annuncio dell’ennesimo cantiere che dovrebbe aprire a giorni scatena le proteste dei residenti della Valbisagno.
Dopo il cantiere fantasma in via LungoBisagno Istria, fermo da mesi, e quello di piazzale Parenzo per la rottura di una condotta dell’acqua, un altro cantiere spaventa i residenti della Valbisagno che ogni giorno devono spostarsi tra l’immediato entroterra e il centro cittadino.

Il Comune ha infatti annunciato l’avvio a breve dei lavori per riasfaltare interamente via Piacenza, lavori che potrebbero durare a lungo e comporteranno gravi disagi alla viabilità della zona.

La notizia ha scatenato le protesta sui Social dove i residenti si domandano come mai si sia atteso un periodo delicato con quello scolastico-autunnale, con frequenti piogge, per avviare un cantiere che poteva tranquillamente essere aperto durante l’estate.

Le operazioni per rimuovere l’asfalto vecchio e riposizionare il nuovo manto stradale, infatti, richiederanno giorni e giorni di lavorazioni complesse e le ripercussioni sul traffico sono facilmente immaginabili in una zona già molto congestionata e dove ogni giorno, in condizioni di “normalità” si formano lunghe code ed intasamenti.

 

Rispondi