Vigili del Fuoco

Quargnento (Alessandria) – Tre Vigili del Fuoco sono morti nell’esplosione di una cascina disabitata a Quargnento, in provincia di Alessandria.

E’ accaduto nella notte appena trascorsa.
Secondo quanto finora riportato, le esplosioni nel casolare abbandonato sarebbero state due.
La prima intorno a mezzanotte ha fatto scattare l’allarme.
I vicini di casa, a poca distanza dal casolare, udendo lo scoppio hanno immediatamente allertato i pompieri.
Giunti sul posto, i Vigili del Fuoco sono stati travolti da un secondo scoppio, più forte, che ha fatto crollare la casa attigua.
All’interno della struttura crollata si trovavano altri pompieri impegnati in un sopralluogo.
L’esploosione è costata la vita a tre pompieri di 32, 38 e 46 anni.
Altri due Vigili del Fuoco e un Carabiniere sono rimasti feriti.
Sul posto sono accorsi tempestivamente i sanitari del 118 che hanno provveduto a soccorrere i feriti e a trasportarli all’ospedale di Alessandria.
Da qui sono stati successivamente spostati a quello di Asti.
Al momento non è chiara la causa che ha portato agli scoppi.
Non si esclude si sia trattato di un incidente ma per gli inquirenti la pista da seguire potrebbe essere quella dolosa.

Rispondi