coronavirus, provetta

Genova – Nuovo assetto degli ambulatori mobili per i test antigenici disposti dall’Asl3 per far fronte alla nuova ondata di contagi che stanno interessando la Liguria.

Per consentire alla popolazione un miglior servizio per l’accesso ai test rapidi di sul territorio, da lunedì 19 ottobre l’Ambulatorio Asl3 della Commenda di San Giovanni di Prè verrà dedicato agli abitanti del Centro Storico.

I residenti potranno accedere alla struttura  dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 12  e dove verranno eseguite un massimo di 100 prestazioni al giorno con le consuete modalità accesso diretto e gratuità della prestazione.

Sempre a partire dalla prossima settimana, verranno attivati ulteriori quattro punti di esecuzione di tamponi rapidi (antigenici) sul territorio in Valpolcevera, nella zona Cornigliano, in Valbisagno e a Recco.

Le diverse attivazioni seguiranno una specifica programmazione le cui modalità, localizzazioni e orari saranno resi noti via via che le aperture saranno comunicate.

L’Ambulatorio Asl3 della Commenda è stato attivato il 1° ottobre per attività di screening a tutela della popolazione della città di Genova e in particolare del Centro Storico. Ad oggi sono stati eseguiti 2.862 tamponi .

“Dato l’importante risultato sia dal punto di vista epidemiologico sia in termini di gradimento da parte dei cittadini, che sono giunti al nostro Ambulatorio spesso anche da altre parti della città, – spiega il Direttore Generale di Asl3, Luigi Carlo Bottaro – abbiamo pensato di creare dei nuovi punti sul territorio vicini alle esigenze delle persone. Stiamo quindi organizzando la mappa di ambulatori che dalla prossima settimana faremo partire secondo specifica programmazione”.

Rispondi