Genova – Era appena uscito dal carcere di Marassi per fine pena ma l’aggressione a un agente all’interno di un negozio poco distante dal centro di detenzione lo ha fatto nuovamente finire dietro le sbarre.

L’uomo, dopo essere stato scarcerato, ha alzato un po’ troppo il gomito ed è entrato in un negozio di articoli sportivi poco distante dalla casa circondariale.

Qui ha iniziato a seminare scompiglio, infastidendo i clienti. Un agente della Penitenziaria libero dal servizio, visto quello che stava accadendo e visti i ripetuti inviti da parte ella sicurezza a lasciare il locale, ha deciso di intervenire e ha riconosciuto l’uomo che poco prima aveva lasciato il carcere di Marassi.

Dopo essersi qualificato, l’agente ha invitato l’uomo a calmarsi e a lasciare il locale.

Per tutta risposta, l’ex detenuto, che stava lanciando capi di abbigliamento, ha iniziato a inveire contro l’agente e poi lo ha colpito al colto con un pugno.

L’agente lo ha allora immobilizzato e nel giro di pochi minuti sul posto sono arrivati i colleghi che lo hanno arrestato e condotto nuovamente in carcere.

 

 

Rispondi