Genova – Un questionario anonimo per scoprire violenze e molestie sul lavoro e misurare o stato di benessere o disagio dei lavoratori e delle lavoratrici.

E’ la proposta che arriva dal tavolo di lavoro al quale hanno partecipato anche Cgil, Cisl e Uil Liguria, nato dalla sottoscrizione dell’accorso sulle molestie e le violenze nei luoghi di lavoro di cui è promotore l’Ufficio della Consigliera di Parità della Regione Liguria Laura Amoretti.

Fulvia Veirana, segretaria generale Cgil Liguria, Paola Bavoso, segretaria regionale Cisl Liguria e Sheeba Servetto, segretaria regionale Uil Liguria, spiegano: “L’impegno dei sindacati confederali, Cgil, Cils e Uil Liguria, all’interno della rete che ha contraddistinto questo progetto, si tradurrà anche in una campagna di sensibilizzazione all’interno dei luoghi di lavoro per la verifica dello stato di benessere della popolazione dipendente, in appalto e in somministrazione e, come sempre, per la promozione dei valori di rispetto e parità tra i generi”.

 

Rispondi