Carabinieri

Voghera (Pavia) – L’assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera Massimo Adriatici è stato arrestato da Carabinieri dopo aver sparato un colpo di pistola che ha ucciso un 39enne di origini marocchine.

Secondo quanto finora ricostruito dai Carabinieri, la sparatoria è avvenuta intorno alle 23 davanti a un bar in piazza Meardi.

Sembra che prima del colpo di arma da fuoco, tra l’assessore e la vittima ci sia stata una violenta discussione.

Adriatici, esponente della Lega, avrebbe allertato le forze armate per avere una pattuglia in piazza visto l’atteggiamento dell’uomo che, sembrerebbe, avrebbe infastidito gli avventori di un bar.

La vittima, sentendo la conversazione telefonica con le forze dell’ordine, si sarebbe avvicinato all’assessore inveendo e iniziando la lite, passando rapidamente alla colluttazione e degenerando poi verso il tragico epilogo.

L’assessore, ascoltato dagli inquirenti che stanno indagando sull’accaduto, avrebbe riferito di essere stato spintonato e di essere caduto, proprio in quel momento, secondo le sue dichiarazioni, sarebbe partito il colpo di pistola rivelatosi poi fatale.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasferito il 39enne in ospedale ma per lui non c’è stato nulla da fare.

La pistola di Adriatici, una calibro 22, sarebbe regolarmente detenuta; per l’assessore sono stati disposti gli arresti domiciliari.

 

Rispondi