Genova – Dopo un periodo di diversi mesi con piogge scarse, sulla Liguria arriva il maltempo.

Un flusso umido meridionale ha, infatti, iniziato a interessare la regione e precede una perturbazione in arrivo da Ovest che, dalla notte, provocherà rovesci e temporali un po’ su tutta la Liguria.

Arpal ha quindi emanato l’allerta meteo per temporali su tutta la regione.

A partire dalla mezzanotte, sul levante e nell’entroterra ligure scatterà l’allerta gialla fino alle 6.00, poi arancione fino alle 15.00 e nuovamente gialla dalle 18.00.

Sul centro e ponente della regione l’allerta sarà gialla dalla mezzanotte alle 18.00.

Per i bacini grandi nelle zone dell’entroterra e della costa di levante l’allerta sarà gialla dalle 6.00 alle 18.00.

La giornata odierna è caratterizzata da nuvolosità diffusa, con qualche modesta precipitazione nel genovese.

L’instabilità si accentuerà da metà giornata con i primi rovesci o locali temporali più probabili sul settore centrale della regione mentre assisteremo a un rinforzo dei venti meridionali. Nella prossima notte, con l’intensificazione del flusso meridionale , il tempo diverrà perturbato con precipitazioni via via più diffuse e  rovesci anche a carattere temporalesco, in particolare sul Centro Levante. I fenomeni potranno essere localmente organizzati e persistenti soprattutto nelle zone orientali della regione; i venti saranno in rinforzo dai quadranti meridionali su tutta la Liguria con raffiche di burrasca sui crinali. Anche nei giorni successivi permarranno condizioni d’instabilità che potranno favorire rovesci o temporali a carattere sparso.

 

Ecco, dunque, il dettaglio dei fenomeni previsti per oggi, domani e dopodomani, contenuti nell’avviso meteorologico emesso questa mattina dal Centro Funzionale Meteo Idrologico Arpal.

Oggi, mercoledì 15 settembre: dalle ore centrali precipitazioni sparse a carattere di rovescio o temporale, più probabili su BD dove non si escludono fenomeni forti con possibili allagamenti localizzati ad opera dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche o di piccoli canali/rii. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d’aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione. Venti da Sud localmente forti con raffiche 60- 70 km/h sui crinali di BDE

Domani, giovedì 16 settembre: l’arrivo di una perturbazione dalla Francia porta dalle prime ore della notte piogge a carattere diffuso su BCE, accompagnate da rovesci o temporali su tutte le zone con possibili fenomeni forti, localmente organizzati e persistenti su CE fino alle ore centrali. I quantitativi di pioggia raggiungeranno valori elevati su C, significativi sulle restanti zone. Segnaliamo venti 50-60 km/h tra Sud-Est e Sud-Ovest su tutte le zone con raffiche di burrasca sui crinali.

Dopodomani, venerdì 17 settembre: Precipitazioni residue sul centro-Levante (zone BCDE) anche a carattere di rovescio o temporale di intensità debole o al più moderata.

 

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

Rispondi