Green passGenova – Un super Green pass, riservato ai soli vaccinati e a chi è guarito dal coronavirus per evitare il lockdown e le chiusure in caso di nuova impennata dei casi di contagio.
A chiederlo molte regioni italiane, tra le quali la Liguria, che vedono aumentare i casi di contagio da covid anche se siamo ancora ben lontani dall’emergenza dello scorso anno.
La proposta, accolta dal Governo e inserita all’ordine del giorno del prossimo Consiglio dei Ministri previsto per giovedì, potrebbe dar vita a particolari restrizioni che scatterebbero per i soli non vaccinati e per chi non ha ultimato i richiami.

In pratica, in caso di necessità di nuovi lockdown, come sta già avvenendo in molti paesi europei, le limitazioni entrerebbero in vigore solo per chi continua a rifiutare il vaccino pur non avendo motivi di salute o malattie e contro indicazioni.
In caso di chiusure e limitazioni della possibilità di uscire e frequentare locali e attività, il provvedimento riguarderebbe solo quelle persone che non possiedono il super Green pass e che non sono vaccinate o immunizzate dalla malattia.

La proposta ha ovviamente scatenato la reazione della minoranza di persone che milita nei gruppi No Vax e No Green pass ma sarebbe l’unica strada percorribile per evitare un nuovo lockdown generalizzato che potrebbe portare a serie conseguenze sull’economia italiana.
In altri paesi europei, inoltre, l’annuncio del nuovo provvedimento ha “convinto” molti indecisi a vaccinarsi nel timore di passare un nuovo Natale chiusi in casa e senza poter festeggiare con amici e parenti.
Per ottenere il nuovo super Green pass non verrebbe più accettato il solo tampone anche perché studi scientifici stanno dimostrando che spesso tale esame si rivela inattendibile con le conseguenze facilmente immaginabili.

Rispondi