Genova – Poter giocare per un paio di ore in un palazzetto dello sport vero, quello dell’Istituto Don Bosco di Sampierdarena: è stato questo “ il premio”, la festa finale, per la quindicina fra ragazze e ragazzi che hanno partecipato al corso gratuito di volley, organizzato nell’ambito del progetto “ Genova- Un Ponte verso il futuro” dalla “Sport And GO”.
Un progetto selezionato dall’impresa sociale ” Con i bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della  educativa.
Per tutto l’anno i ragazzi, ogni venerdì pomeriggio, appena usciti da scuola, consumavano un pasto veloce al sacco in un locale attiguo alla palestra della succursale in via Cantore, insieme a coach Gianni Migliorini, prima di scatenarsi sul parquet per due ore, due ore e mezza.
Un corso che ha significato soprattutto divertimento, voglia di stare insieme ma anche apprendimento delle nozioni base di quel bellissimo sport che è la pallavolo.
Uno sport che ha effetti positivi su concentrazione, riflessi e destrezza e che offre tutti i vantaggi  delle attività aerobiche, a livello cardio vascolare, respiratorio e metabolico.
Una disciplina che migliora velocità, equilibri e coordinazione motoria.

Uno sport, il più diffuso in Italia a livello femminile, secondo in assoluto solo dietro il calcio, che favorisce la socializzazione e che a livello amatoriale può essere davvero praticato da tutti.
Per anni è stato il gioco formativo e ricreativo scolastico per eccellenza.
I miglioramenti dei partecipanti al corso di Sport And GO sono strati evidenti e prima dell’estate sarà organizzata una partita, sempre al palazzetto dell’Istituto Don Bosco, fra questi ragazzi e quelli che hanno seguito corsi di volley più strutturati.
Una bella occasione per confrontarsi, sempre in amicizia, senza nessun agonismo esasperato.

 

 

Rispondi