Aglio VessalicoImperia – Ultima selezione del 1° Campionato Nazionale di Salsa al Mortaio con l’aglio di Vessalico. L’appuntamento è per venerdì 28 giugno alle 17 ai Bagni Oneglio a Borgo Marina. Questa selezione è valida per la finale che si svolgerà il 2 luglio durante la 264ª fiera dedicata all’eccellenza dell’alta Valle Arroscia.
“L’evento – spiega Mattia Sasso, assessore all’Agricoltura, Pesca, Frazioni, Promozione dei prodotti locali e Politiche giovanili” – fa parte del format “Spiagge Didattiche”, che mira a promuovere i prodotti tipici locali e a trasformare i turisti in ambasciatori delle eccellenze territoriali, sfruttando la potenza dei social network per amplificare il messaggio”.
La tappa di Imperia vedrà la partecipazione di una rappresentanza della Pro Loco di Armo, guidata da Mauro Richermo e dal sindaco Massimo Cacció. Porteranno con sé la loro famosa salsa verde all’aglio di Vessalico, condimento essenziale per il piatto De.Co Carbunera, arricchendo così la competizione con il loro inconfondibile tocco locale.
Un’opportunità imperdibile per gli appassionati di cucina e per chiunque voglia celebrare l’aglio di Vessalico, noto per le sue eccellenti proprietà di digeribilità e conservazione. L’evento sarà gratuito e aperto a tutti e darà modo ai turisti che soggiornano ad Imperia di cimentarsi nell’arte del mortaio e di sperimentare nuove ricette a base di prodotti “made in Liguria”.
Ideata da Franco Laureri, responsabile marketing delle Antiche Vie Del Sale, la manifestazione è organizzata dal Comune di Vessalico e gode del sostegno della Regione Liguria, dell’Assessorato al Marketing Territoriale e all’Agricoltura, delle agenzie In Liguria, nonché del Comitato di Tutela dell’Aglio di Vessalico e dell’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Arroscia.
Il sindaco di Vessalico, Flavio Manfredi, e il Presidente delle Antiche Vie del Sale, Alessandro Navone, sottolineano: “Un’attività sinergica di marketing tra le ‘due Ligurie’ è fondamentale per rilanciare la bassa stagione attraverso prodotti turistici legati all’enogastronomia e alla stagionalità delle colture tipiche, dalla vendemmia alla raccolta delle olive. È essenziale valorizzare la diversità e la qualità dei prodotti locali. La costa offre una vetrina sul mondo, mentre l’entroterra conserva le tradizioni e i sapori autentici che definiscono la nostra cultura culinaria”.
L’iniziativa è supportata dall’Assessorato all’Agricoltura del Comune di Imperia e dalle principali associazioni di categoria degli agricoltori, che insieme promuovono le eccellenze locali e incoraggiano la partecipazione attiva dei turisti. Una interessante opportunità per valorizzare le tradizioni culinarie e i prodotti di qualità di questa parte di Liguria.