Genova – Poste italiane anticipa la consegna delle pensioni di anzianità di aprile dal 26 marzo al 1 aprile e il Comune di Genova invierà la polizia locale a sorvegliare gli uffici postali per evitare assembramenti e violazioni delle distanze di sicurezza previste dal decreto del Governo.

Situazione potenzialmente critica, negli uffici postali, nei prossimi giorni, per il pagamento anticipato delle pensioni di anzianità di aprile.
La possibilità di ritirare prima le somme di denaro maturate può generare un flusso molto concentrato di persone anziane negli uffici e la possibilità di contagio cresce in maniere esponenziale.
Per questo motivo, dal 26 marzo e fino a mercoledì 1° aprile presso gli Uffici delle Poste Italiane saranno presenti agenti di polizia locale con lo specifico scopo di monitorare e sanzionare eventali comportamenti illeciti.
Una presenza delle forze dell’ordine che di certo scongiurerà anche la presenza di truffatori e ladruncoli.

Tutti i Distretti territoriali sono stati infatti allertati per monitorare la situazione e scongiurare il formarsi di assembramenti soprattutto da parte di una fascia di popolazione particolarmente esposta al rischio epidemiologico.
Poste italiane espone all’interno delle proprie strutture aperte al pubblico, oltre all’avviso con le modalità di pagamento e ritiro delle pensioni, anche le modalità di comportamento da seguire per accedere in sicurezza negli uffici.

Rispondi