Torna per la terza volta, dopo le edizioni del 2015 ed i 2017, il raduno di oltre venti motoscafi vintage che si ritroveranno dal 16 al 18 luglio, a Santa Margherita Ligure per celebrare il “3° Tributo a Carlo Riva”, creatore di imbarcazioni simbolo dell’Italian-style nel mondo.

Si tratta dell’evento-battesimo del Riva Society Tigullio, primo “club di Riva storici in una città di mare italiana, costituitosi lo scorso marzo a Santa Margherita Ligure ed afferente alla federazione internazionale Riva Historical Society, che persegue, tramite diversi Club in Europa e America, il progetto di conservazione e valorizzazione internazionale degli scafi storici Riva.

Saranno presenti 22 imbarcazioni, rappresentative del modelli “simbolo” di diverse generazioni Riva: Ariston e Super Ariston, Rudy Super, Florida e Super Florida, 25 Sportfisherman, Saint Tropez, Junior, Aquarama, Bahiamar, Aquariva super, 51 Turborosso, 42 Caribe.

La più “anziana”, alla data di pubblicazione, è stata costruita nel 1958.

Gli armatori che prenderanno parte al raduno sono italiani, con presenze estere dalla Germania ed Inghilterra.

Quest’anno, nell’ambito dei vari Raduni, quello di Santa Margherita Ligure è uno dei primi a proporsi nel Mediterraneo, e rappresenta, considerando il post pandemia, una sfida forse ancora più̀ importante, dal valore altamente simbolico di “ripartenza”. 

Anche per questo motivo è ampiamente sostenuta dalle Istituzioni e dagli operatori del Territorio.

L’iniziativa prevede anche momenti privati riservati agli iscritti, che avranno modo di visitare Santa Margherita Ligure e lo splendido territorio circostante, toccando nei vari itinerari anche Portofino e Rapallo, in atmosfere che riportano ai momenti della “Dolcevita nel Tigullio”.

Ci saranno inoltre incontri e attività per il pubblico, con l’  opportunità di approfondire la conoscenza di queste iconiche imbarcazioni, simbolo del Made in Italy nel mondo.

Ospiti della manifestazione saranno i rappresentanti del Museo dell’Auto di Torino, del Museo della Barca Lariana ed Associazione Italiana Scafi d’Epoca ASDEC, che condividono con il Riva Society Tigullio l’obiettivo della valorizzazione delle tradizioni, della conservazione e del preservare il valore storico e culturale, temi che si avvicinano anche all’attività Museo delle Tradizioni Marinare di Santa Margherita Ligure.

Il 3° Tributo a Carlo Riva è sostenuto da: Lycam Yacht Broker/Nautica Casarola Group, exclusive dealer Riva a Santa Margherita Ligure, la storica azienda vitivinicola La Scolca, Queen Land Concessionaria Jaguar e Land Rover, SAF Servizi Assicurativi e Finanziari gruppo Aviva.

Una vetrina per il Comune di Santa Margherita che ha promosso e finanziato l’appuntamento in collaborazione con il Gruppo Albergatori di Santa Margherita Ligure – Portofino, organizzato dall’associazione Riva Society Tigullio, l’evento ha raggruppato un ampio insieme di soggetti che hanno visto in questa iniziativa la prospettiva di un evento restart,  di classe dopo lo stop pandemico:  CIV Costa dei Delfini, Polo Nautico, Ascom Confcommercio territoriale. Anche il Civico Museo del Mare di Santa Margherita Ligure appoggia l’iniziativa che rappresenta un pezzo di storia della nautica, e non solo.

Partecipano, sostengono e collaborano all’evento anche la Società Progetto Santa Margherita, CNL Centro Nautico Ligure, Associazione La Calata, Lega Navale di S. Margherita Ligure, gli Sponsor sopra evidenziati e Profumerie Sbraccia per Trussardi Profumi.  

Patrocinio di Regione Liguria e Comune di Portofino; patrocinio e sostegno dal Comune di Rapallo.

Per maggiori informazioni:

www.rivasocietytigullio.it 

segreteria@rivasocietytigullio.it

segreteria@studiobc.it

Rispondi