Genova – Ancora un episodio di violenza si è verificato all’interno del carcere genovese di Marassi, dove un agente è stato aggredito all’interno della terza sezione.

I fatti risalgono alla giornata di ieri quando, intorno alle 16,  il detenuto ha provato ad infilzare con un bastone l’agente e poi ha iniziato ad aggredirlo. Per la vittima dell’aggressione si è reso necessario il trasporto al pronto soccorso dove è stato dimesso con 10 giorni di prognosi.

Il detenuto, proveniente dal carcere di Torino dove aveva provato a strangolare un altro agente, ha addirittura 585 eventi critici alle sue spalle.
L’episodio ha suscitato le proteste dei sindacati della polizia penitenziaria che chiedono da tempo che si ponga un limite al sovraffollamento carcerario e che aumenti il contingente del personale impiegato nelle strutture di tutta Italia e che è sotto organico in modo ormai costante.

Rispondi