antenna corso Italia

Genova – Un’antenna per la telefonia mobile a pochi metri sopra le teste dei passanti, in corso Italia, sopra l’ingresso di uno stabilimento balneare frequentato d’estate da centinaia di persone.
La segnalazione arriva dai frequentatori di una delle passeggiate più amate e frequentate della città.

“Da qualche settimana si sta realizzando un impianto per la telefonia mobile ad altezza molto bassa e praticamente sulla testa di chi passeggia in corso Italia – segnalano i denuncianti – Le antenne sono costruite sopra l’ ingresso dei bagni San Nazzaro ma non si trova nessun cartello o segnalazione pubblica di quanto sta avvenendo e, soprattutto, nessuna spiegazione sulla necessità di realizzare un tale impianto ad una altezza “inusuale” per quel tipo di istallazione. Ci domandiamo se è tutto “regolare” e chi abbia autorizzato un simile orrore in una passeggiata fiore all’occhiello per il turismo”.

Secondo i segnalatori il terreno su cui sorge l’impianto di antenne potrebbe essere all’ interno dell’area della Marina del promontorio di Punta Vagno.

“Nel mondo si discute della pericolosità dell’inquinamento elettromagnetico e dei rischi per la salute – denunciano i segnalatori – e a Genova costruiamo antenne sopra le teste di chi passeggia e all’ingresso di uno stabilimento balneare frequentato da bambini. Forse la salute delle persone non è prioritaria per chi fa queste scelte?”.

RUBRICA – Ditelo a LiguriaOggi.it
E’ possibile segnalare disservizi, problemi o disagi:

scrivendo una email a redazione@liguriaoggi.it con una foto o filmato allegata
inviando messaggio Whatsapp al numero 351 5030495 sempre con foto o video

Rispondi