studenti, esame maturitàLiguria – Tutto pronto nelle scuole della Liguria per la prima prova scritta dell’esame di Maturità per 12.142 studenti. Alle 8,30 in punto le buste con le tracce verranno aperte e dopo la lettura dei titoli ci saranno 6 ore per completare la prova e consegnare.
La prima prova di italiano sarà uguale per tutti, su base nazionale, con sette tracce elaborate dal Miur. La seconda prova scritta, diversa a seconda dell’indirizzo scelto, ci sarà già domattina mentre dal lunedì successivo si parte con le prove orali.
Dopo il consueto tam tam notturno sulle possibili tracce (Dante in prima fila tra i più accreditati) gli studenti stanno raccogliendo sui social le possibili indiscrezioni sulle tracce dei temi. In genere si rivelano sbagliate e resistono le leggende metropolitane su scuole italiane all’estero che, per via del fuso orario iniziano l’esame prima e quindi qualche furbetto avrebbe accesso ai titoli prima degli altri. Si tratta di fantasie.
Gli studenti che entrano in classe stamattina avranno di fronte tre tipologie di tracce: la prima è  l’analisi del testo. Chi sceglie questa tipologia si troverà a decidere tra due diversi testi scelti dal Miur: un brano di prosa o una poesia di un autore italiano vissuto nel periodo compreso dall’Unità di Italia ad oggi.
La seconda tipologia è il  cosiddetto testo argomentativo. Chi sceglie questa prova si troverà a disposizione tre diverse tracce che possono essere di tipo artistico, letterario, filosofico, storico, economico, sociale, tecnologico, scientifico.
E’ consuetudine che almeno una delle tracce sia di ambito storico.
La terza ed ultima tipologia riguarderà invece la cosiddetta “attualità”. Agli studenti vengono fornite due tracce che possono riguardare eventi recenti di particolare rilievo o che abbiano attinenza con la vita dei Cittadini.
I consueti “rumors” sulle anticipazioni danno per certa una traccia su Dante in occasione dei 700 anni dalla sua morte e delle celebrazioni organizzate in tutta Italia per il sommo poeta.
In evidenza anche il centenario della morte di Giovanni Verga ma anche i 125 anni dalla nascita di Eugenio Montale ma c’è anche chi ricorda che 110 anni fa moriva Giovanni Pascoli.
L’Unità d’Italia e Giuseppe Mazzini (nei 150 anni dalla morte) è tra i favoriti per il tema storico ma ci sono anche gli 80 anni dall’attacco giapponese a Pearl Harbour che ha sancito l’ingresso nella seconda guerra mondiale degli Stati Uniti e c’è chi sottolinea il ventennale dell’attentato alle Torri Gemelle anche se l’emergenza terrorismo sembra riscuotere meno interesse rispetto agli anni passati.
Più probabile che la guerra in Ucraina e la pandemia del Covid siano invece tra i temi che riguarderanno l’attualità.

Rispondi