Milano – Una dottoressa in pensione di 82 anni residente ad Albaro è morta dopo essere stata colpita da un treno alla stazione centrale di Milano.

La donna era in viaggio per raggiungere i figli in Abruzzo.

Arrivata alla stazione milanese, si è accorta di aver sbagliato marciapiede e ha attraversato i binari per non perdere il treno in partenza.

Proprio in quel momento il macchinista ha avviato la marcia del treno non accorgendosi del transito della donna e l’ha colpita.

L’82enne,  nell’impatto con il locomotore, ha perso un braccio e una gamba. Immediatamente soccorsa dai presenti, è stata trasferita d’urgenza all’ospedale Niguarda dove è morta poco dopo il suo arrivo.

Il convoglio che l’ha colpita è stato fermato dalla Polfer per gli accertamenti del caso nel lodigiano. Agli agenti il macchinista ha spiegato di non essersi accorto di niente.

 

 

Rispondi