poliziaGenova – Si è finto un vicino e ha tentato di rapinare una donna anziana ma l’intervento dei veri vicini lo ha rallentato nella fuga facendolo finire in manette.

E’ accaduto nelle alture di Voltri dove un 47enne italiano pluripregiudicato è stato arrestato per il reato di tentata rapina pluriaggravata.

L’uomo è riuscito a entrare nell’abitazione dell’anziana vittima, una casa bifamiliare in una zona isolata, fingendosi un vicino per farsi aprire.

La donna, accortasi del raggiro, ha tentato di chiudergli la porta in faccia ma l’uomo, di corporatura robusta, l’ha spinta e si è diretto verso la sua camera da letto.

Le urla della vittima che chiedeva aiuto sono state sentite dalla vicina, anche lei anziana, che è scesa dalle scale col suo bastone d’appoggio, usato per tentare di opporsi alla rapina.

Il 47enne però ha continuato a spintonare le donne rifiutandosi di allontanarsi e aprendo le porte di tutte le stanze. L’uomo ha anche tentato di qualificarsi come appartenente alle forze dell’ordine mostrando una carta di identità che non ha ingannato le due donne.

Nel frattempo alcuni vicini hanno chiamato il 112 riferendo quanto stava accadendo e i poliziotti del Commissariato Sestri sono intervenuti dopo poco.

Il rapinatore, sentite delle voci nel portone, ha spintonato violentemente una delle due donne facendola rovinare a terra per cercare di scappare, ma due vicini lo hanno intercettato e hanno rallentato la sua fuga fermata poi dai poliziotti che lo hanno condotto in Questura in stato di fermo e poi, su disposizione del Magistrato, nel carcere di Marassi.

La donna, accompagnata al Pronto Soccorso è stata refertata con 6 giorni di prognosi per trauma lombare.

Rispondi