Genova – Hanno agito di notte gli autori del lancio di vernice rossa contro il portone della sede del consolato turco a Genova.

L’ingresso, affacciato tra piazza De Ferrari e via XXV aprile, è stato completamente imbrattato mentre a terra è comparsa la scritta “Rojava resiste”.

Un atto dimostrativo, arrivato in risposta all’invasione da parte della Turchia dei territori curdi della Rojava.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Digos.

Nella tarda mattinata il portone e il pavimento sono stati ripuliti.

Nel pomeriggio di domani, davanti alla Prefettura, si terrà un presidio a sostegno del popolo curdo.

I combattenti curdi, dopo aver sconfitto l’Isis, hanno visto il dietrofront del presidente Usa Donald Trump che ha deciso il ritiro delle truppe, generando reazioni sfavorevoli anche tra i suoi diretti collaboratori e, di fatto, lasciando la popolazione curda nelle mire della Turchia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Imbrattato con vernice rossa il consolato Turco a Genova #siria #kurdistan #turchia🇹🇷 #nowar #peace #genovaoggi #genova #liguriaoggi

Un post condiviso da LiguriaOggi.it (@liguriaoggi.it) in data:

 

Rispondi