Alassio (Savona) – Guai per una azienda di Alassio legata alla produzione legale di cannabis light ma scoperta a spacciare marijuana.

E’ quanto hanno scoperto i Carabinieri di Alassio con l’operazione Green Country, iniziata nel novembre del 2019, che ha portato alla denuncia a piede libero dei gestori di un’azienda agricola tra Villanova d’Albenga e Cisano Sul Neva.

I militari del Nor hanno effettuato diversi controlli nella piana ingauna, tra le aziende operative nel settore della cannabis light.

Durante uno di questi controlli hanno scoperto, all’interno di una di queste aziende, un grosso quantitativo di cannabis trattata con un Thc di molto superiore rispetto al valore massimo consentito dalla legge.

Trentaquattro chili di cannabis sono stati sequestrati dai Carabinieri.

L’immissione sul mercato avrebbe portato a un guadagno di circa 150mila euro.

I titolari dell’azienda, ora, dovranno rispondere dei reati di produzione e traffico illecito di stupefacenti.

 

 

 

 

Rispondi