Genova – Famiglie con bambini che non hanno casa e non possono permettersene una che verranno sgomberate dalle abitazioni del Comune occupate abusivamente.
Il provvedimento scatta dopo i controlli eseguiti dalla polizia locale su disposizione del Comune e che ha portato a quattro denunce all’Autorità Giudiziaria per altrettanti responsabili di occupazione abusiva di case del patrimonio abitativo comunale.

L’operazione è scattata all’alba in via Lungotorrente Secca, via Sbarbaro e via Pedrini, effettuato dal V distretto Territoriale della Polizia Locale (Valpolcevera) con l’ausilio di uomini del I distretto, quello del centro.

Gli accertamenti porteranno ad altrettante procedure di sgombero. I responsabili sono 3 cittadini italiani e uno straniero.
In due casi, nelle case sono stati trovati anche dei bambini. La situazione delle famiglie con soggetti minori o deboli sarà segnalata ai Servizi Sociali del Comune perché possano prestare assistenza quando gli sgomberi saranno effettuati.
Le case potranno così essere recuperate e, dopo gli eventuali interventi di ristrutturazione, assegnate ad aventi diritto.