Ospedale Sant'Andrea
La Spezia – Al Pronto soccorso dell’ospedale mancano le barelle necessarie e il “caso” approda in consiglio regionale dove il Movimento 5 Stelle ha evidenziato l’emergenza chiedendo spiegazioni al presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, in ragione delle sue deleghe alla Sanità.

“Se mancano le barelle – ha denunciato Paolo Ugolini, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle – e sono poche peraltro, si costringono le ambulanze delle Pubbliche Assistenze e della Croce Rossa Italiana a stazionare davanti ai PS per parecchie ore in attesa che i pazienti trasportati presso la struttura vengano trasferiti dalle lettighe dei mezzi di soccorso alle barelle di attesa del reparto. Così facendo, i mezzi non possono rispondere ad altre chiamate di emergenza poiché non operativi, lasciando scoperte dai soccorsi zone del territorio spezzino”.

“Per risolvere questo problema – aggiunge Ugolini – non servono investimenti ingenti: stiamo infatti parlando dell’acquisto di poche barelle. Basterebbe semmai un po’ di buona volontà. Come M5S continueremo a tenere monitorato il Pronto Soccorso cittadino, nella speranza che la nostra interrogazione abbia acceso gettato luce sulle tante imperfezioni della Sanità spezzina”.

“Consapevoli dei gravi disservizi in Asl5, ma assenti agli incontri indetti anche nella speranza che la politica regionale e cittadina si prenda impegni precisi in difesa della salute pubblica. Questo è il centrodestra, che fugge e rifiuta il confronto per non dover fare i conti con il malcontento. Intanto, tutti i giorni, la stampa locale riporta le carenze dei nostri ospedali. L’elenco è lungo e per ciascun disservizio, Regione non propone soluzioni. Come abbiamo peraltro potuto appurare oggi stesso in Consiglio regionale: interrogato in merito all’evidente penuria di barelle di appoggio necessarie allo svolgimento della normale attività del Pronto Soccorso di Spezia, l’assessore alla Sanità non ha preso atto della carenza e dunque non ha fatto proposte credibili che possano risolverla”.