Io faccio la mia parteAlbenga (Savona) – Sabato 26 novembre, alle ore 11, è in programma la cerimonia di premiazione “Io faccio la mia parte” di Accademia Kronos, che anche quest’anno sarà fruibile online con la diretta streaming sulla pagina Facebook dell’associazione. Si tratta dell’appuntamento annuale di sintesi della campagna “Io faccio la mia parte”, lanciata da Accademia Kronos a livello nazionale nel 2017.

“La nostra campagna è un’assunzione di responsabilità personale – spiega il presidente nazionale di Accademia Kronos, il ligure Franco Floris -. Noi siamo abituati a chiedere agli altri (al Governo, al ministro, al sindaco ecc.) di risolvere i grandi problemi. È arrivato il momento che ognuno di noi cominci a fare direttamente qualcosa. Le ‘piccole azioni’ prese singolarmente appaiono poca cosa, ma, insieme, milioni di ‘piccole azioni’, possono fare la differenza”.

Quest’anno Accademia Kronos ha deciso di premiare Alfredo Giacon, scrittore, velista e navigatore che la scorsa estate ha effettuato, con la propria barca a vela, una ricerca attraverso l’Atlantico per valutare la qualità dell’acqua e gli eventuali contaminanti presenti in essa; l’Arma dei Carabinieri, nella figura del Suo Comandante (Gen. C.A. Teo Luzi), per il lusinghiero ed incessante lavoro che fa sul territorio, anche e soprattutto a favore e tutela dell’ambiente naturale; la giornalista Sabrina Giannini per l’incessante lavoro di inchiesta e sensibilizzazione a favore delle tematiche ambientali; il presidente della provincia di Frosinone e sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, per il lodevole lavoro svolto nell’ambito della riforestazione del proprio territorio e il presidente e fondatore di Earth Day Italia, Pierluigi Sassi, per la continua opera divulgativa a favore delle tematiche ambientali.
Accademia Kronos è un’associazione ambientalista attiva da ormai oltre 25 anni (erede spirituale di Kronos 1991, una delle prime realtà ambientaliste italiane) ed è stata la prima in Italia ad affrontare il problema dei cambiamenti climatici.
È stata la promotrice ed ideatrice del premio internazionale “Un Bosco per Kyoto”, assegnato per svariati anni nella Sala della Protomoteca al Campidoglio (Roma) ad illustri personaggi di tutto il mondo, distintisi per le proprie azioni a favore dell’ambiente.
Nel 2017 ha deciso di “evolvere” tale evento, lanciando la campagna “Io faccio la mia parte” e l’omonimo premio (‘We Are Doing Our Part’ nella versione internazionale).

Rispondi