coronavirus, provetta

Genova – I dati di oggi confermano quel timido rallentamento che ci auguravamo e, se proseguirà la collaborazione dei cittadini, la prossima settimana la “curva” dei grafici potrebbe essere ancora più ottimistica.
E’ il bilancio delle ultime 24 ore di emergenza coronavirus in Liguria fornito oggi, nel corso della conferenza stampa della Regione Liguria dal presidente Giovanni Toti.

La situazione è ancora grave ma il raddoppio dei posti letto disponibili e il lavoro eroico del personale sanitario sta mantenendo sotto controllo la situazione.

Sbloccata una fornitura di mascherine e dispositivi di protezione in arrivo dalla Protezione Civile nazionale e che erano attesi con estrema impazienza dalla Liguria.

I sanitari contagiati sono poco più del 9% del totale a Genova
Su poco più di mille tamponi sono emersi 110 positivi

I dati:

Sono 2262 le persone positive al Covid-19 in Liguria, 236 in più rispetto a ieri. Secondo i dati relativi ai flussi tra Alisa e il ministero, dei positivi totali, 1152 sono gli ospedalizzati, di cui 154 in terapia intensiva, sono al domicilio 873 persone (123 più di ieri), clinicamente guariti (ma restano positivi e sono al domicilio) 237.
I guariti con 2 test consecutivi negativi sono 23, le persone decedute dall’inizio dell’emergenza sono 280 (26 più di ieri).
I 1152 ospedalizzati sono così suddivisi:
• Asl1 – 182 (21 in terapia intensiva)
• Asl2 – 163 (22 in terapia intensiva)
• San Martino – 265 (45 in terapia intensiva)
• Evangelico – 65 (8 in terapia intensiva)
• Galliera – 143 (16 in terapia intensiva)
• Asl3 Colletta di Arenzano/Gallino Pontedecimo – 12
• Asl3 Villa Scassi – 139 (18 in terapia intensiva)
• Asl4 – 63 (9 in terapia intensiva)
• Asl5 – 120 (15 in terapia intensiva)
Le persone in sorveglianza attiva sono 2272, così suddivise:
• Asl 1 – 631
• Asl 2 – 529
• Asl 3 – 325
• Asl 4 – 297
• Asl 5 – 490

notizia in aggionamento

 

Rispondi