Genova – Anche gli archivi liguri parteciperanno alla quarta edizione di Archivissima, il festival dedicato al patrimonio storico, artistico, culturale e industriale conservato negli archivi storici italiani che quest’anno si svolgerà dal 4 al 9 giugno.
Un’occasione speciale per dimostrare come l’archivio storico non sia solo un luogo polveroso, ma il custode dei tesori e delle piccole storie che formano la grande storia di tutti noi.

Al festival parteciperanno archivi di tutta Italia, accomunati dal tema scelto per quest’anno: #Generazioni.

La serata inaugurale del festival sarà dedicata a La Notte degli Archivi.

A partire dalle ore 19:00 oltre 300 archivi apriranno le porte al grande pubblico in modalità mista: eventi live e online, podcast, video, visite guidate in loco e aperture straordinarie. Tutte le iniziative in presenza sono gratuite. I materiali registrati (video o podcast) saranno visibili sul sito de La Notte degli Archivi a partire dalle ore 19:00 del 4 giugno 2021.

L’ANAI (Associazione Nazionale Archivistica Italiana) patrocina il festival e sostiene le iniziative organizzate per la manifestazione.

Anche 10 archivi della Liguria hanno aderito all’iniziativa partecipando con eventi dal vivo, dirette, podcast e video registrati.

Le proposte liguri sono:

Archivio Istituto Mazziniano: podcast intitolato “La spedizione dei Mille attraverso le raccolte documentarie e iconografiche dell’Istituto Mazziniano”. Il podcast esplora come i Mille partiti con Garibaldi da Quarto, nella notte tra il 5 e il 6 maggio 1860, erano persone provenienti da tutte le parti d’Italia, diversi per estrazione sociale, mestiere o professione, età e generazione.

Archivio “Lidia Menapace” UDI di Genova: evento dal vivo presso la sede UDI, un incontro intitolato “Quattro generazioni di donne danno voce all’archivio Lidia Menapace. Le lotte delle donne di ieri, oggi e domani”, dove verrà spiegato come il passaggio di generazione in generazione avviene attraverso la memoria e la storia che è custodita tra le carte, le foto, e gli oggetti passati di mano in mano. Sarà disponibile inoltre un video esplicativo dell’archivio e del suo patrimonio e il seminario “La storia dell’UDI a più voci”. Informazioni: L’evento si terrà alle ore 19:30 nella sede dell’UDI in Via Cairoli 14/6. Non è prevista prenotazione.

Archivio Storico ASP Emanuele Brignole di Genova, noto anche come Albergo dei Poveri, presenta un video nel quale affronta il tema della beneficenza a favore delle generazioni future, il ricordo e la memoria trasmessa, presentando alcuni documenti tratti dalla serie “Testamenti”.

Archivio Storico della Regione Liguria aderisce all’iniziativa con un podcast intitolato “Generazione di un ideale turistico”. Verranno presentati i fondi archivistici degli ex Uffici Turistici liguri, la cui attività di promozione turistica ha contribuito alla generazione di veri e propri marchi turistici delle località liguri.

Archivio Storico OTO Melara, in collaborazione con la Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine, propone una rete di archivi, tramite la partecipazione di tre archivi storici presenti nel territorio nazionale: OTO Melara (Liguria), Industria Aeronautica-Velivoli (Piemonte) e Agusta (Lombardia). Verrà reso disponibile un video dal titolo: “Di padre in figlio. Storia di un uomo e di un M 113”, alternando interviste a brani originali del film realizzato nel 1965, su soggetto di Ansano Giannarelli e Piero Nelli, per la regia di Piero Nelli e con l’organizzazione di Marina Piperno (prima produttrice donna del cinema italiano.

page2image47317952

Associazione per un Archivio dei Movimenti a Genova e in Liguria: video, intitolato “Una famiglia al G8, diario foto documenti”. Il video tratta del fondo archivistico della famiglia Silingardi-Trotta che ha partecipato al G8 di Genova. A 20 anni dagli eventi ripercorriamo con un video le esperienze vissute in quei giorni dai componenti di diverse#Generazioni di questa famiglia in cui si evince come i sentimenti personali e familiari scaturiti da quegli avvenimenti si intrecciano con una grande e tragica esperienza collettiva. Nel video viene mostrato il libro edito dall’Archivio, ”Una famiglia al G8. Diario, foto, documenti” che racconta i giorni vissuti dai protagonisti con le fotografie, i volantini, i giornali e i manifesti raccolti all’epoca e oggi conservati in archivio.

Biblioteca Civica Berio di Genova: video intitolato “Nicola Ghiglione. Le carte del poeta genovese alla Biblioteca Berio” in cui viene raccontato cosa conserva l’archivio del poeta e giornalista genovese Nicola Ghiglione (Voltri 1915 – Genova 1990).

Centro di Documentazione per la Storia, l’Arte e l’Immagine di Genova (DocSAI): video “Tutti in classe, una panoramica della vita scolastica e ricreativa all’inizio del ‘900” in cui, attraverso le fotografie storiche del Gabinetto Fotografico Municipale, e i periodici dell’epoca conservati nella Biblioteca specialistica di Storia dell’Arte viene proposta una panoramica della vita scolastica di una generazione lontana: luoghi, oggetti, attività didattiche e programmi extrascolastici. Le fotografie d’epoca mostrano classi di scolari dediti all’apprendimento ma anche ad altre attività formative, sportive e ricreative.

Fondazione Ansaldo di Genova.

Fondazione Mario Novaro Onlus: evento dal vivo. La Fondazione apre al pubblico la sera di venerdì 4 giugno 2021 dalle ore 19:00 per una visita guidata in cui i partecipanti verranno guidati a scoprire le diverse generazioni della famiglia Novaro dalla metà dell’Ottocento. Inoltre la Fondazione Mario Novaro ha realizzato anche un video intitolato “I Novaro: storia di una famiglia” in cui tramite i documenti viene raccontata la storia della Famiglia Novaro.

Informazioni: Gli interessati sono invitati a prenotare entro martedì 1 giugno telefonando al numero 010 5530319 dal lunedì al venerdì dalle 14:30 alle 18:30. Si prevede l’organizzazione di piccoli gruppi di visitatori (5 persone per ogni turno di visita) ad orari scaglionati in ottemperanza alle norme anti covid.

 

Rispondi