Migranti autostrade scendono camionVentimiglia (Imperia) – Ancora grave pericolo per i Migranti e per gli automobilisti, nella notte, sull’autostrada A10 Genova – Ventimiglia dove, per l’ennesima volta, sono state segnalate persone che camminavano sul ciglio della strada.
Quasi certamente si trattava di Migranti disperati diretti verso il confine con la Francia. Persone che mettono a rischio la loro vita pur di lasciare l’Italia e raggiungere altri paesi europei dove le condizioni economiche, del lavoro e delle politiche di accoglienza offrono maggiori speranze e opportunità.
I Migranti sono costretti dal Trattato di Dublino, firmato negli anni 90 dal Governo Italiano, a restare nel primo paese raggiunto durante la loro fuga sino a quando non viene esaminata la richiesta di asilo o di riconoscimento dello status di rifugiato. Una pratica che, tra rinvii e appelli, può andare avanti per anni e dunque l’Italia è uno dei paesi più interessati dal fenomeno.
La maggior parte dei Migranti non intende però restare in Italia e vorrebbe spostarsi in altri Paesi ma, al confine, vengono rispediti in Italia in forza del Trattato di Dublino che non è mai stato modificato dai deputati eletti al Parlamento europeo.
La “fuga” attraverso le vie più complesse e pericolose mette a repentaglio la vita dei Migranti stessi e delle persone che si trovano sull’autostrada in auto.
Un’emergenza che non viene affrontata con l’invio di un contingente adeguato di forze dell’ordine come sarebbe invece necessario.

(Foto di Archivio)

Rispondi