vaccino coronavirusLiguria – Cittadini in attesa per la vaccinazione contro il virus dell’herpes zoster dal mese di ottobre. E’ la denuncia fatta dalla consigliera regionale della Lista Sansa, Selena Candia, durante la seduta odierna del consiglio regionale della Liguria.

“Diversi cittadini – ha denunciato Candia – stanno aspettando da ottobre il vaccino per l’herpes zoster, il cosiddetto ‘Fuoco di Sant’Antonio’, e pur avendo prenotato l’appuntamento sono stati rimandati a casa per la mancanza delle dosi da inoculare”.

Il vaccino per l’herpes di tipo “Zoster”, a cui pochi accedevano fino ad ora, è diventato una risposta fondamentale per un problema che diventa sempre più comune, diffuso e grave specialmente per i soggetti over 65.
A tal proposito Regione Liguria ha recentemente inviato un invito alla vaccinazione rivolto ai liguri nati nel 1957.

“Purtroppo in molti hanno avuto problemi a ricevere il vaccino per la mancanza delle dosi disponibili – sottolinea Candia -. Diverse persone stanno aspettando da ottobre, mentre altre hanno preso l’appuntamento, si sono recate nell’ambulatorio prescelto ma sono state mandate a casa proprio per la mancanza di dosi di vaccino”. “L’assessore Gratarola ha riconosciuto il problema e i ritardi – aggiunge la consigliera regionale – e ha garantito la disponibilità delle dosi previste per il 2023”.

“Auspichiamo che nel frattempo – conclude Selena Candia – venga implementato il servizio telefonico del Cup, da cui passa la prenotazione del vaccino, perché ad oggi è stato tolto il nastro di attesa, costringendo i cittadini a richiamare decine di volte per riuscire a mettersi in contatto con un operatore”.

Rispondi