Autobus elettrici Genova
Assi di ForzaGenova – Niente ZTL a San Gottardo, scavi ridotti al minimo per la posa dei cavi necessari per il funzionamento del “sistema” e nuovi parcheggi con la fine dei lavori per lo scolmatore del Bisagno. Sono le principali notizie che emergono dalla riunione della commissione del Municipio IV Media Valbisagno che si è tenuta con la partecipazione dell’assessore Matteo Campora.
“Un nuovo trasporto moderno, ecologico con i bus elettrici – spiega Maurizio Uremassi, presidente del Municipio – Nuove fermate dotate di abbattimento barriere e percorsi adatti per i diversamente abili e per i non vedenti. Nuove moderne cabine di attesa per il riparo dei passeggeri. Nuovi parcheggi con la fine dello scolmatore in via Emilia e nel nuovo parcheggio di interscambio al posto dell’attuale rimessa di via Bobbio con posteggi riservati anche per i residenti non a pagamento. Un grande risultato ottenuto grazie al lavoro fatto dal Municipio nei confronti dell’Amministrazione comunale nel continuo ascolto dei Cittadini, Commercianti e altre realtà lavorative sul territorio. Infatti abbiamo ascoltato le richieste arrivate dalla popolazione e abbiamo eliminato la ZTL di San Gottardo, rivisti alcuni cambi di senso e siamo arrivati alla sperimentazione dove non ci saranno sensi unici o cambi di marcia con corsie percorse sia da bus che auto oppure corsie riservate ai bus solo per alcune fasce orarie. Ma non solo: i 15 chilometri di scavi per la posa dei cavi necessari al cablaggio delle fermate saranno evitati grazie allo sfruttamento di spazi già usati da altre utenze”. Da scavare resteranno solamente qualche centinaio di metri a Struppa”

Rispondi