Begato

Genova – E’ stato presentato questa mattina il progetto per la riqualificazione del quartiere Diamante, a Begato.

Il cantiere per la demolizione della cosiddetta Diga, affidato alla ditta Patriarca Group srl e F.ll Caschetto srl, sarà avviato a giugno ma la prima parte della demolizione della Diga bianca arriverà a settembre.

La conclusione dei lavori, secondo il cronoprogramma, è prevista per dicembre 2021.

Un quartiere popoloso, quello di Begato, che vede solo nei complessi delle due Dighe circa 520 appartamenti dei 1444 alloggi complessivi.

Dal 1 luglio del 2019 al 20 maggio di quest’anno 374 nuclei familiari residenti nella zona, per un totale di 776 persone, sono stati trasferiti in altre zone della città in appartamenti rinnovati.

La rigenerazione del quartiere, secondo il progetto, prevede il recupero di 37 alloggi che si trovano in una parte della diga di via Cechov e la costruzione di un primo lotto di 50 nuovi alloggi a elevata efficienza energetica.

Si sta studiando anche la realizzazione di 150 nuovi alloggi mediante il partenariato pubblico/privato.

Oltre alla demolizione delle Dighe, il progetto ha previsto anche la realizzazione di interventi mirati a migliorare la vivibilità del quartiere tramite la riqualificazione delle aree esterne e dei servizi ludico-ricreativi.

Regione Liguria ha destinato al progetto 7,5 milioni di euro, assegnati dalla delibera CIPE 127/2017.

 

 

Rispondi